Una volta atterrati dopo così tante ore di aereo non vi sembrerà vero. Fate un bel sorriso e a pieni polmoni iniziate a respirare la tanto meritata aria hawaiana. 

Se il fuso orario vi distrugge, prendete la melatonina prima di andare a dormire, avete bisogno di riposare la notte e godervi questa vacanza a pieno durante il giorno. 

Chi lo dice che le Hawaii sono solo relax?! 

Strade grandi a più corsie, palme da cocco, tanto caldo e poi finalmente l’oceano. 

Siamo atterrati nell’isola di Oahu, che ospita la capitare Honolulu e ha la densità di popolazione più alta dello stato, si contano circa un milione di abitati. 

Nella Contea di Honolulu è presente un pezzo di storia americana e mondiale, il famoso porto militare di “Pearl Harbor”,  divenuto oggi un museo, assolutamente da visitare!

Ad Oahu inoltre troviamo anche la meravigliosa riserva naturale della baia di Hanauma

Dopo questo lungo viaggio ci vuole un bagno, quindi dirigiamoci verso Waikiki, quartiere di Honolulu, qui si inizia a respirare veramente l’aria hawaiana, divertimento, tanti locali, grandi costruzioni che si affacciano sul mare, fa molto Miami Beach. 

Probabilmente Oahu non è la mia isola preferita ma è il posto senza ombra di dubbio che dà l’idea di Hawaii, quell’idea che ci siamo creati, quella che vediamo nei film.

A proposito di film e serie tv, proprio ad Oahu sono state girate alcune scene del film “Hunger Games: la ragazza di fuoco” e le serie tv “Lost” e “Hawaii five-0”. 

Quando arrivi in un posto nuovo non puoi fare a meno di notare le differenze; la prima cosa che risalta all’occhio è che non ci sono lidi, esatto, proprio così, nessun pezzo di ferro o di plastica piantato nella spiaggia e niente mozziconi di sigarette.  

Solo tanti surfisti e una spiaggia mega galattica, quanto è bello vedere che la spiaggia è di tutti!

Avete anche udito il primo Aloha per caso? Ora avete compreso l’Aloha spirit?

Come vi dicevo, avere la macchina è fondamentale, ci da la possibilità di muoverci liberamente e cambiare itinerario secondo le esigenze. 

Ad Oahu abbiamo la possibilità di osservare e magari anche fare il bagno nelle spiagge più belle dell’isola tra cui Hanauma Bay, Lanikai Beach e Sunset beach.

HANAUMA BAY è un’insenatura a forma di ferro di cavallo, è forse la più popolare dell’isola di Oahu. Appena arrivati penserete di non aver mai visto nulla di così meraviglioso nella vita, la sabbia chiarissima e l’acqua cristallina ma di un colore che solo guardandolo si può comprendere, se ci penso provo una forte emozione. 

Prima di accedere un signore vi spiegherà i dettagli, vi racconterà delle specie protette e del corretto comportamento da assumere per salvaguardare la baia.

Vi renderete conto anche che portare l’ombrellone al mare è inutile, volete il sole? Lo avete! 

Avete bisogno dell’ombra, oh ecco qui una bella palma da cocco pronta per proteggervi dai raggi uv, ideale per una pennichella!

Vi avviate per esplorare nuove spiagge, pensando che ormai avete visto la spiaggia più bella del mondo, il vostro cuore ormai è felice, ma non sapete che state per vederne una mille volte più bella, ebbene si, quando pensi di aver visto il posto più bello, ne vedi uno più bello ancora, queste sono le Hawaii. Apparirà davanti ai vostri occhi una finestra sul mare, sto parlando di LANIKAI BEACH. È una delle spiagge più belle del mondo e pensate che per moltissimi anni ha ricevuto il titolo di spiaggia più bella di tutti gli Stati Uniti d’America. 

Ora sentitevi pure onorati per aver toccato la sabbia di questa meravigliosa spiaggia con i vostri piedini. La descrivo con una parola: PARADISO! Da qui avrete anche la possibilità di vedere in lontananza due isolotti, raggiungibili in kayak, chiamati Moku Nui e Moku Iki.

Lo so che volete rimanere qui per tutta la vita, ma è il momento di andare in esplorazione nella north shore dell’isola di Oahu, qui troviamo SUNSET BEACH, molto rinomata tra i surfisti, pericolosa per i meno esperti. 

Spero che siate allenati, perché quello che vorrei faceste, o meglio quello che dovreste fare, perché ne vale veramente la pena è salire sul KOKO HEAD, un cratere vulcanico, piuttosto ripido,  e godersi lo spettacolo del tramonto. Lo so che non tutti ce la faranno, so che vi sentirete delle schifezze quando dei maratoneti saliranno i gradini del Koko Head come se stessero facendo una passeggiata, ma forza e coraggio, scarpe comode e forza di volontà, come già vi ho detto, la vista da lassù è uno spettacolo.

Ora però vi lascio con la promessa di parlarvi delle altre isole: Kauai, Maui e Big Island. Scoprirete così qual è la mia preferita. 

 

Scritto da admin

Scrivi un Commento

Nome:
 
Commento:
Attenzione: HTML non tradotto!

0 Rispondi A: "LA MERAVIGLIOSA ISOLA DI OAHU"